Diritto del Lavoro e le recenti modifiche alla riforma Fornero

pubblicato in: Uncategorized | 0

Seminario di Studi: “Diritto del Lavoro e le recenti modifiche alla riforma Fornero”
relatore Avv. Evangelista Basile

BASILE

27 settembre 2013
Hotel Tre Torri – Viale Cannatello 7 – Villaggio Mose’(AG)

PROGRAMMA
I contratti flessibili e le interpretazioni ministeriali
– Le novità sui contratti a termine e sulle altre forme di lavoro flessibile
– Le condizioni di utilizzo della possibilità di non indicare la causale nel primo
contratto a termine e nella somministrazione
– I limiti dello stop and go nella successione dei contratti e l’intervento della
contrattazione collettiva
– Le nuove regole per il calcolo dei 36 mesi
Apprendistato:
– Nozione e fonti normative (D.lgs. 167/2011 – T.U. sull’apprendistato e
modifiche apportate dalla L.92/2012);
– Le tre tipologie di apprendistato;
– Numero massimo di apprendisti assumibili;
– Il parere di conformità;
– il piano formativo individuale;
– Illeciti del datore di lavoro sulla forma del contratto e regime sanzionatorio;
– Trattamenti retributivi e contributi previdenziali.Apprendistato nella riforma Fornero:
– La valorizzazione delle finalità occupazionali;
– Le c.d. clausole di stabilizzazione e il regime sanzionatorio;
– Gli apprendisti in somministrazione;
– Innovazioni in tema di tutela previdenziale e di incentivi economici;
– Cenni sull’apprendistato per dipendenti pubblici e i lavoratori in mobilità;
– Novità ministeriali: (Interpello n. 16/2012; Interpello n. 34/2012; Circolare n.
18/2012; Circolare n. 29/2011; Interpello n. 40.2011).
Lavoro a progetto:
– Riformulazione della disciplina alla luce della L. 92/2012;
– Il regime delle presunzioni di cui all’art. 69 d.lgs. 276/2003 e di quelle di cui al
nuovo art. 69bis;
– La delimitazione della categoria giuridica delle collaborazioni coordinate e
continuative e la distinzione rispetto alle forme di lavoro autonomo;
– I rapporti di collaborazione coordinata e continuativa esclusi dalla disciplina
del lavoro a progetto;
– Corrispettivo, recesso e indennità di fine rapporto per collaboratori a
progetto;
– Novità Ministeriali.
Appalto:
– Nozione e figure affini (contratto d’opera e di somministrazione lavoro)
– Quadro normativo vigente,
– Obblighi solidali: le novità della L. 92/2012 e possibili deroghe ad opera della
contrattazione collettiva;
– Ampliamento della responsabilità solidale ad opera della L. 134/2012 (c.d.
Decreto Sviluppo) e regime fiscale (ritenute su lavoro dipendente e IVA).

La riforma dell’art. 18: il quadro delle prime pronunce giurisprudenziali
– La nuova procedura di licenziamento: opportunità e criticità del tentativo di
conciliazione presso la DTL
– Il licenziamento per ragioni oggettive: le interpretazione giurisprudenziali del
nuovo art. 18 Statuto dei Lavoratori:
– La manifesta insussistenza e la reintegrazione
– La valutazione del repechage e le conseguenze in caso di violazione
– Casi di applicabilità della tutela risarcitoria
– Il licenziamento per ragioni soggettive:
– Le prime valutazioni giurisprudenziali in ordine all’insussistenza del fatto
contestato;
– L’applicazione del codice disciplinare e le conseguenze in caso di illegittimità- Applicazione della tutela risarcitoria nel licenziamento disciplinare
– Gli effetti retroattivi del licenziamento