Welfare Aziendale

I vantaggi per le aziende di un piano di welfare aziendale ben strutturato possono essere sia diretti, contenimento del costo del lavoro rispetto al riconoscimento di un importo monetario di pari valore netto, sia indiretti, in termini di incremento della produttività aziendale e del benessere organizzativo e in termini di diminuzione della conflittualità. Si tratta di vantaggi spesso molto significativi, ovviamente in proporzione alla cura con la quale un piano di welfare aziendale viene elaborato per rispecchiare le esigenze dei propri dipendenti selezionando i servizi che meglio si adattano alle loro esigenze.

Consapevole dei vantaggi che gli strumenti di welfare aziendale possono portare anche alla collettività, lo Stato italiano ha negli ultimi anni incentivato con decisione e in varie forme gli strumenti di welfare aziendale, sia riducendo il peso fiscale (e in parte quello contributivo) sugli incrementi della retribuzione individuale legati agli incrementi della produttività aziendale (premi di produttività), sia escludendo dalla base imponibile fiscale e contributiva (ossia dal valore economico complessivo corrisposto dal datore di lavoro al lavoratore e sul quale devono essere calcolate le imposte e i contributi di sicurezza sociale) una serie di beni e servizi messi dal datore di lavoro a disposizione dei lavoratori, direttamente o tramite fornitori esterni.

Un’azienda che intenda introdurre un piano di welfare aziendale dovrà innanzitutto partire da un’analisi accurata della propria organizzazione, degli obiettivi che intende perseguire, delle possibilità di interazione con le organizzazioni sindacali dei lavoratori, dei bisogni manifestati dai propri dipendenti.

Un piano di welfare aziendale è a tutti gli effetti un investimento dell’impresa, che sceglie di destinare delle risorse aziendali a trattamenti economici che premino incrementi di produttività o di efficienza oppure alla messa a disposizione di beni e servizi a favore dei propri dipendenti.

Piani di welfare aziendale possono essere frutto di decisioni unilaterali dell’azienda datrice di lavoro oppure essere concordati con le organizzazioni sindacali dei lavoratori.

Poiché non tutte le iniziative di questo genere presentano la stessa convenienza economica, il nostro Studio offre una consulenza personalizzata alle società clienti per configurare al meglio i loro piani di welfare.

Contatti

Tel. 02.481.932.49 – fax 02.481.00.102
e-mail: studio.legale@ichinobrugnatelli.it

 

Torna alla pagina iniziale